Krav Maga Napoli è associato alla WKLF (World Kapap Lotar Federation)
ARTICOLI  |   Admin  |


art. n.10 - IL LEGGENDARIO KUNG FU CINESE
Article #: 10

Date: 20/09/2007 21:32:55
Written By: Giulio Colella
Link: http://www.realitytrainingsystem.com/
Article: Tutti noi conosciamo, anche solo per sentito dire, la grande arte marziale cinese: Il KUNG FU. Come dimenticare i leggendari film di Bruce Lee che hanno segnato un'epoca; seguiti subito dopo da quelli del mitico Jackie Chan e dal grande Jet Li... Il Kung Fu, un'arte questa con millenni di storia e una filosofia di vita grandiosa. Un'arte affascinante e spettacolare, ma che presenta al suo interno un grosso limite: LA REALE EFFICACIA in un combattimento da strada. Infatti il Kung Fu tradizionale in una situazione reale da strada, che non sia quella di una scenografia di un film con effetti speciali, risulta poco efficace. E questo non siamo di certo noi a dirlo, ma pensate un po’ fu proprio lo stesso Bruce Lee, come spiegato nel successivo capitolo (art.11), a comprendere che la sua arte marziale tradizionale non era adatta a fronteggiare un nemico reale. Fu così che, dopo vari anni dedicato allo studio delle varie arti marziali, creò il JKD che altro non è che un misto di arti marziali realmente efficaci scelte da Bruce Lee e poi personalizzate. E di questa consapevolezza ci sono prove storiche che dimostrano quanto affermato da Bruce Lee in merito all’inefficacia di molte arti marziali tradizionali. Il 6 agosto 1921 infatti in quel giorno, per la prima volta, dei Maestri di Kung Fu combatterono ufficialmente contro dei lottatori thailandesi esperti di Muay Thai (vedi art. 9). Nella foto in basso è infatti visibile il Maestro di kung fu Han Hongdun di fronte al thailandese "Higland Tiger" Nai Yanhg. I nomi degli altri maestri cinesi erano Zin Zheng, Wu Daqian e Fu Xingpeng ed i combattimenti si svolsero presso il "Rose Garden" di Bangkok in Thailandia. Gli incontri finirono in questo modo: sia Han Hongdun che gli altri cinesi furono messi K.O. al primo round! Pensate un po' ! Tutti e quattro i maestri di Kung Fu, uno per volta, messi al tappeto al primo round dal thailandese Nai Yanhg. Il 13 maggio 1922 ci fu una sorta di rivincita l'anno successivo ed esattamente il 13 maggio 1922 e sempre presso il "Rose Garden" di Bangkok. L' evento fu chiamato: "The Clash of the Tigers". I protagonisti - questa volta -furono il maestro cinese di kung fu Lai Hu "Iron Tiger" e sempre il noto thailandese Nai Yahng (il maestro cinese era più pesante di quello Thailandese). Il risultato non fu comunque diverso perché il maestro cinese fu messo al tappeto al secondo round. Successivamente un altro maestro cinese di nome Li De ha combattuto contro Nai Yahng. Purtroppo di quel match non ci sono immagini. Però sappiamo per certi che questa volta le cose andarono diversamente. Infatti il maestro cinese Li De riuscì a mettere più volte in serie difficoltà il thailandese. I giudici thailandesi però, evidentemente di parte, assegnarono la vittoria comunque al maestro thailandese Nal Yanhg. Ma vi chiedete come abbia fatto questo maestro cinese a mettere in difficoltà il thailandese ??? Ve lo diciamo subito. Beh è semplice... nel match non aveva usato il metodo di combattimento del kung fu, ma bensì aveva usato le stesse tecniche del maestro thailandese, cioè le tecniche di muay thai. Si era allenato per anni studiando la muay thai prima di sfidare il maestro Nai Yahng. RIUSCITE A CAPIRE ORA ? Dal 1929 al 1930 Negli anni a seguire ci furono altri match tra i maestri di Kung Fu e di Muay Thai. Il primo maestro cinese a vincere un'incontro in Thailandia fù l'esponente cinese di nome Yun Jie, che comunque poi perse subito al suo secondo incontro. E anche lui usò durante il combattimento non il kung fu ma le tecniche di muay thai. Evidentemente, sin dal loro primo incontro, i cinesi capirono che la tecnica thailandese era da conoscere e imparare. E proprio da questa consapevolezza che nasce in Cina oggi una sorta di "Kung Fu moderno" chiamato "Sanda", che non è altro che una sorta di Shoot Boxing (Kick Boxing dove si continua a colpire anche a terra). Conclusioni "Il kung fu ed il suo re Bruce Lee, con il suo stile distinto, rimarranno nella memoria di tutti, riferimento indispensabile e giusto di un'epoca che ormai non c'è più." Cit. Giulio Colella. Oss.

Driven by Xcent

 


HOME      KRAV MAGA      ISTRUTTORI      CORSI      VIDEO

 
News - Articoli - Newsletter - Eventi - Foto - Dove siamo - Contatti
REGISTRATI - LOGIN
 


Copyright © 2009-2017 Giulio Colella
|
Privacy | Condizioni Generali
Master GIULIO COLELLA